NEWS

Permalink to E’ uscito il libro “Il sogno Fasullo. Memorie di un raffinato migrante senegalese in Italia”

E’ uscito il libro “Il sogno Fasullo. Memorie di un raffinato migrante senegalese in Italia”

E’ uscito per Infito edizioni il libro scritto a quattro mani da Amadou Kane e Giulio Garau “Il sogno Fasullo” con prefazione di Paolo Rumiz

Amadou Kane, emigrante senegalese, attraverso il racconto del suo viaggio pieno di peri- pezie svela i retroscena della migrazione verso l’Italia e denuncia come tante siano le bu- gie e le leggende tra i giovani africani, illusi e spinti a raggiungere un paradiso che non esiste,

finendo vittime dei racket. Per Amadou quest’esperienza si trasforma in un tragico paradosso: il suo non è stato il viaggio di un disperato su un barcone, ma di una persona privilegiata sbar- cata in aereo e vestita in giacca e cravatta che, pur vivendo bene in Africa, sente il bisogno di rincorrere la chimera della ricchezza, inculcatagli da elementi della sua stessa famiglia attivi nel racket dell’emigrazione irregolare. Dopo anni di lotte, conquiste e delusioni, Amadou capisce che il luogo della felicità non è la tanto decantata Italia ma laddove si trovano le sue radici, nel- lo stesso Senegal da cui è voluto andare via. In questo libro vuole raccontare tutta la verità ai suoi fratelli per scoraggiare coloro che vengono a cercare di realizzare invano sogni in Europa.

“Domanda. Perché quest’Europa sempre più xenofoba non costruisce una campagna di infor- mazione che spieghi ai popoli extra-europei di non migrare poiché il Vecchio Mondo non è affat- to una cuccagna? Ho un barlume di risposta. Perché lo stesso mondo che esprime xenofobia ha anche bisogno di schiavi per tenere in piedi un’economia sempre più basata sullo sfruttamento, e perché gli schiavi ideali sono gli stranieri poveri, quelli che arrivano senza conoscere la lingua e quindi senza avere un barlume dei loro diritti e doveri”.

(Paolo Rumiz)

 

schermata-2016-11-24-alle-16-51-42